La fusione fra Tre e Wind riceve il via libera da parte di AGCOM

fusione-3wind

Dopo che la Commissione Europea aveva dato parere favorevole alla fusione fra H3G Italia e Wind lo scorso primo settembre, mancava ancora l’ok da parte dell’autorità italiana AGCOM. Con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito l’Autorità italiana per le garanzie nelle comunicazioni ha espresso il proprio parere favorevole all’unione delle due compagnie. Secondo AGCOM infatti la fusione non supera il tetto previsto dall’Antitrust e non porterà a nessuna indagine supplementare. La nuova azienda non supererà il 40% dei ricavi complessivi del settore, grazie soprattutto alla cessione di alcuni asset alla compagnia francese Iliad che entrerà nel mercato italiano come quarto operatore con la sua Free Mobile. Secondo l’agenzia di stampa Reuters il parere di AGCOM era obbligatorio ma non vincolante ai fini del completamento della fusione tra le due società. Rimane ancora molto lavoro da fare per completare le operazioni della fusione che dovrebbe diventare operativa dal primo gennaio del prossimo anno, salvo imprevisti dell’ultimo minuto.

Facebooktwitterlinkedin
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento